Lo sci è uno degli sport invernali più amati sia dai grandi che dai più piccoli. Tuttavia, dal momento che non è una disciplina che può essere svolta durante tutto l’arco dell’anno, prima di rimettersi gli sci ai piedi è bene svolgere la preparazione allo sci. Pertanto, ecco alcuni consigli per svolgere un’ottima attività e godersi appieno le fantastiche giornate nelle Dolomiti.

La ginnastica presciistica

Le Dolomiti sono una delle mete più ambite dagli sportivi e non, grazie alle numerosissime piste studiate per qualsiasi esigenza. Si rende però necessaria una preparazione allo sci orientata a creare delle tecniche di base, una sufficiente resistenza e una tonificazione della muscolatura per chi pratica questo sport in maniera non agonistica. Purtroppo al giorno d’oggi sono ancora in molti quelli che sottovalutano l’importanza di un buon allenamento da svolgere prima di mettersi gli sci ai piedi. Per questo motivo si rendono necessari alcuni consigli che, se seguiti alla perfezione, assicureranno una lunga giornata sulle piste senza alcun tipo di problema fisico dovuto ad uno scarso allenamento presciistico.

Quali sono i consigli da seguire per prepararsi a sciare

L’allenamento presciistico ha la finalità di intensificare principalmente il sistema cardiovascolare e allenare i muscoli al fine di essere ben protetto in caso di urti e colpi. La preparazione alla sci assicura una protezione contro i principali incidenti quali distorsioni, fratture e contusioni, oltre a prevenire una scarsa resistenza fisica che potrebbe causare fiatone e crampi, prima del tempo desiderato.
È importante iniziare qualche mese prima a svolgere un’attività sportiva costante. Non è necessario diventare degli atleti, ma è sufficiente eseguire qualche esercizio a giorni prestabiliti per qualche ora al fine di rimettere in moto tutto il corpo. All’allenamento deve affiancarsi uno stile di vita il più possibile salutare con una dieta varia, equilibrata e senza alcol e fumo.

Come svolgere l’allenamento presciistico

La preparazione allo sci prevede un allenamento basato sul potenziamento dei muscoli. È importante lavorare molto sulle gambe, sui muscoli anteriori e posteriori, compresa la zona che protegge il ginocchio. Non per forza bisogna andare in palestra ma è sufficiente utilizzare in maniera continuativa la bicicletta negli spostamenti oppure andare a nuoto o svolgere un semplice circuito gambe in casa propria.
Inoltre è importante includere alcune lezioni di stretching che permette di rendere elastici i muscoli e diminuisce notevolmente la possibilità di farsi male sulle piste.
Infine, si deve lavorare sulla resistenza. Questa si sviluppa e si mantiene allenata praticando la corsa, la camminata veloce e il nuoto. Se l’allenamento ha inizio in autunno e si svolge in maniera regolare, si hanno ottime probabilità di sciare sulle piste in maniera sicura senza doversi preoccupare di avere un calo delle prestazioni e di sentirsi affaticati e deboli a causa di uno scarsa preparazione allo sci.